Metamateriali fonoassorbenti sviluppati via 3d printing per interventi acustici nel settore automotive

  • Matteo Sambucci Dipartimento di Ingegneria Chimica, Materiali ed Ambiente, Sapienza Università di Roma
  • Federico Cecchini Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa, Università di Roma Tor Vergata
  • Francesca Nanni Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa, Università di Roma Tor Vergata
  • Giuseppe Pucacco Dipartimento di Fisica, Università di Roma Tor Vergata
  • Marco Valente Dipartimento di Ingegneria Chimica, Materiali ed Ambiente, Sapienza Università di Roma

Abstract

Il punto cardine del lavoro è la prototipazione e caratterizzazione di metamateriali fonoassorbenti, potenzialmente destinabili ad interventi di correzione acustica in ambito automobilistico, basati su un risonatore di Helmholtz a cavità irregolare implementato con filtri porosi realizzati via 3D printing. Il suddetto sistema si prefigge lo scopo di minimizzare l’annoyance in abitacolo dovuto ad un fenomeno che va sotto il nome di Cavity Noise (CN), scaturente in seguito all’interazione pneumatico-strada. La manifattura additiva offre la possibilità di modulare le caratteristiche strutturali dei filtri e quindi sintonizzare le proprietà fonoassorbenti in funzione del fenomeno sonoro da mitigare.

Pubblicato
2020-04-07
Sezione
ARTICOLO