La bioacustica marina per lo studio dei cetacei nella implementazione della marine strategy in Italia

  • Gaetano Licitra ARPAT - Dipartimento di Lucca
  • Fabrizio Borsani ISPRA
  • Giuseppe Marsico ISPRA
  • Gianni Pavan Centro Interdisciplinare di Bioacustica e Ricerche Ambientali - Università di Pavia
  • Giorgio Riccobene INFN – Sez. Catania

Abstract

I cetacei sfruttano il suono come strumento di comunicazione e di visione subacquea, ma ora si trovano ad affrontare un ambiente alterato dall'inquinamento acustico dovuto ad attività umane. L’implementazione della direttiva sulla marine strategy è stata l’occasione per raccogliere i dati acustici presenti in Italia, nonchè per definire le criticità esistenti. Sono qui presentati i risultati del progetto Gionha per la ricostruzione modellistica del rumore sottomarino nell’alto tirreno e gli osservatori sottomarini multidisciplinari realizzati nel mar Ionio. Essi hanno permesso lo studio dei cetacei e la misura del rumore di fondo, sia diffuso che causato da singole navi in transito.

 

Pubblicato
2015-09-15
Sezione
ARTICOLO DI RASSEGNA