Focus e Ambito di Interesse

La Rivista Italiana di Acustica (RIA) è una rivista  on line ed open access con periodicità trimestrale che ospita articoli di ricerca scientifica, tecnologica e di applicazioni tecniche innovative, articoli di rassegna, note tecniche, casi studio e campagne di misura, approfondimenti sulle esperienze pratiche, sulle indicazioni normative e sulle implicazioni legislative che attengono l’acustica e le sue diverse applicazioni.

ISSN (Print): 0393-1110
ISSN (Online): 2385-2615
Rivista Italiana di Acustica (RIA)

Processo di Peer Review

L'Editor effettua una valutazione iniziale del manoscritto. Se questo sembra potenzialmente adeguato alla rivista, il manoscritto viene assegnato a un Section Editor che ne supervisiona il processo di revisione. Una volta che il processo di revisione è stato completato, il Section Editor raccomanda l'accettazione, la revisione o il rifiuto del manoscritto. La decisione finale è presa dall'Editor.

La Rivista Italiana di Acustica (RIA) prevede una revisione anonima tra le parti: gli autori non conoscono i revisori del loro manoscritto ed i revisori non conoscono gli autori del manoscritto. I revisori sono informati circa l'identità degli autori solo dopo che il manoscritto è stato accettato o respinto. Una volta conclusa la procedura con una decisione, i revisori sono liberi di contattare gli autori privatamente relativamente al manoscritto.

Per completare il processo di revisione di un manoscritto con una decisione, in genere è previsto un tempo di 2 mesi dalla sua presentazione; eventuali ritardi dovuti ai revisori possono comportare allungamenti dei tempi.

Open Access Policy

Questa rivista fornisce accesso aperto e gratuito ai suoi contenuti, ritendendo che rendere le ricerche disponibili liberamente al pubblico migliori lo scambio della conoscenza a livello globale.

Gli utenti non devono essere registrati o aver effettuato il log-in per vedere i contenuti open access

Log in e registrazione sono necessari per proporre la pubblicazione di un manoscritto.

Codice Etico delle Pubblicazioni

La Rivista Italiana di Acustica (RIA) è una rivista scientifica peer-reviewed che si ispira al codice etico delle pubblicazioni elaborato da COPE (Committee on Publication Ethics) ed intraprende tutte le possibili misure contro la diffusione di pratiche scorrette.

Tutti  i soggetti coinvolti: redattori, revisori ed autori, devono conoscere ed accettare i seguenti principi etico.

Doveri dei redattori
- Sono responsabili delle decisioni su quali degli articoli proposti devono essere pubblicati avvalendosi della collaborazione di revisori.
- Valutano i manoscritti per il loro contenuto intellettuale, senza distinzione di razza, sesso, orientamento sessuale, credo religioso, origine etnica,  cittadinanza, o orientamento politico degli autori.
- Si impegnano a non divulgare alcuna informazione su un manoscritto sottoposto a chiunque non sia il corrispondente autore, revisori e l'editore.
- Si impegnano a non utilizzare alcun materiale di un manoscritto presentato senza l'esplicito consenso dell'autore.

Doveri dei revisori:
- I revisori assitono il redattori nel prendere le decisioni editoriali e possono anche aiutare gli autori a migliorare i manoscritti.
- Qualsiasi revisore selezionato che sa di essere impossibilitato a effettuare la revisione dovrebbe comunicarlo tempestivamente al redattore.
- Qualsiasi manoscritto inviato deve essere trattato come un documento riservato. Non deve essere mostrato o discusso con altri, ad eccezione di quanto autorizzato dal redattore.
- Le revisioni dovrebbero essere svolte in modo obiettivo. I revisori dovrebbero esprimere le loro opinioni in modo chiaro con argomenti a sostegno
- Un revisore dovrebbe richiamare l'attenzione del redattore su qualsiasi somiglianza sostanziale o sovrapposizione tra il manoscritto in esame e qualsiasi altro documento pubblicato di cui hanno personale conoscenza.
- Informazioni o idee ottenute attraverso la revisione devono essere mantenute riservate e non utilizzati per il vantaggio personale.
- I revisori non dovrebbero prendere in considerazione i manoscritti che possono dare vita a conflitti di interesse derivanti da connessioni concorrenti o di collaborazione con qualsiasi degli autori, aziende o istituzioni connesse ai giornali.

Doveri di autori
- Se i redattori lo ritengono opportuno, gli autori dovrebbero presentare dettagli e riferimenti sufficienti a permettere ad altri di replicare il lavoro.
- Dovrebbero opportunamente rendere note eventuali fonti di finanziamento, o altre forme di sostegno al manoscritto.
- Gli autori non dovrebbero pubblicare manoscritti che presentano gli stessi risultati di una ricerca in più di una rivista.
- Deve essere sempre correttamente riconosciuto il contributo di ciscuno al lavoro presentato. Tutti coloro che hanno fornito un contributo significativo dovrebbere essere elencati come co-autori. Nel caso in cui ci siano persone che abbiano partecipato ad aspetti sostanziali del lavoro, questi dovrebbero essere riconosciuti o elencati come contributori.
- Quando un autore scopre un errore significativo o inesattezze nel suo lavoro pubblicato, è obbligo dell'autore di comunicarlo tempestivamente al redattore che provvederà a ritirare o correggere il manoscritto.

Costi

La rivista non prevede costi nè per la pubblicazione né per la proposta di articoli.

Storia della rivista

Dal 1977 il periodico è pubblicato dalla Associazione Italiana di Acustica e ne costituisce l’organo ufficiale di informazione e di diffusione.

La Rivista si propone di adempiere le finalità statutarie dell’AIA, in particolare di promuovere e diffondere la conoscenza dell’acustica e di favorire gli scambi di informazioni scientifiche e tecniche tra quanti, in Italia e all’estero, operano in questa disciplina.

Dal 1977 la rivista è pubblicata in versione cartacea dall'Associazione Italiana di Acustica.

Dal 2014 è ad accesso aperto e disponibile online su piattaforma OJS.